Cerca
Close this search box.

La vita in Portogallo come persona LGBT

Il Portogallo è noto per le sue leggi e il suo atteggiamento rilassato nei confronti delle persone LGBT, soprattutto negli ultimi anni. Potrebbe essere la destinazione perfetta se vi identificate come membri della comunità e volete vivere comodamente questo grande Paese.

In questo articolo approfondiamo il tema della sicurezza e della cultura LGBT in Portogallo, con raccomandazioni e consigli, in modo che possiate farvi un’idea di come potrebbe essere la vita qui o visitarlo.

Frederik Pohl
Frederik Pohl, CEO
Prenotate subito una consulenza gratuita con uno dei nostri esperti!
Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
GDPR compliance1
GDPR compliance2
Newsletter

IL PORTOGALLO È UN PAESE LGBT-FRIENDLY?

Tecnicamente, sì. Il Portogallo ha depenalizzato l’omosessualità nel 1982 e nel 2010 è diventato l’ottavo Paese europeo a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Nel 2016 è stata approvata anche l’adozione da parte di coppie dello stesso sesso.

Nel 2018 è stata approvata anche una legge per l’autodeterminazione del genere (Lei da Autodeterminação de Género), che consente alle persone transgender di cambiare liberamente il genere sui propri documenti governativi senza l’approvazione medica, necessaria in precedenza.

Anche se dal punto di vista giuridico il Portogallo è molto avanzato e in ogni aspetto della legge le persone LGBT hanno pari diritti e sono tutelate, è ancora possibile essere discriminati, soprattutto nelle zone più rurali. Questo ci porta a parlare dei luoghi migliori in cui le persone LGBT possono soggiornare o addirittura vivere.

I LUOGHI PIÙ ACCOGLIENTI PER LE PERSONE LGBT

LISBONA

La capitale del Paese è diventata un bellissimo rifugio per la cultura e lo spirito comunitario LGBT. Ovunque in città si trovano molti bar e club gay specifici e in generale tutti i luoghi sono LGBT-friendly. I quartieri e le aree più popolari sono Bairro Alto, Príncipe Real, Ribeira das Naus e Arroios. Alcuni locali di spicco sono Trumps, Purex, Posh, Lux Frágil e Titanic Sur Mer. Lisbona ospita anche una grande parata dell’orgoglio ogni anno a giugno.

È stato annunciato che Lisbona sarà anche la città ospitante dell’EuroPride 2025, uno dei più grandi eventi in Europa che celebra la comunità LGBT.

Porto

Sebbene non sia così grande o così “queer-friendly” come Lisbona, Porto ha comunque una scena LGBT prevalente e in crescita. Bonfim, Cedofeita e Batalha sono le zone più sicure in cui vivere o soggiornare. Maus Hábitos, Zoom, Passos Manuel e piccoli bar di strada come Taskinha sono alcuni luoghi popolari per la comunità.

Anche in altre città più grandi, come Coimbra, Braga e Faro, le scene LGBT sono prevalenti, ma è consigliabile essere più cauti se si intende visitare queste città o anche zone meno importanti di Lisbona e Porto. Siate sempre attenti e consapevoli di ciò che vi circonda.

A COSA PRESTARE ATTENZIONE

Sebbene la comunità LGBT in Portogallo abbia fatto molta strada negli ultimi anni, c’è ancora del lavoro da fare. Alcuni problemi noti in cui potreste imbattervi sono, ad esempio, i lunghi tempi di attesa per l’intervento chirurgico di conferma del genere nel Sistema Sanitario Pubblico (SNS) e il costo elevato di tale intervento nel settore sanitario privato (tra i 15 e i 25.000 euro). Inoltre, il termine “non binario” non è ancora un’identità legale valida.

Come già detto, le grandi città sono accoglienti, ma anche in questo caso bisogna fare attenzione. Una percentuale piuttosto elevata di portoghesi ha ancora una mentalità chiusa e persino omofoba e transfobica, purtroppo.

pride
Pride Parade in Lisbon, 2022. ©Inês Leote
club
Popular LGBT club Zoom, in Porto.

VISTO D’ORO PER LE COPPIE GAY

La legalizzazione del matrimonio omosessuale in Portogallo ha aperto la strada alle coppie LGBT per una piena partecipazione alla società. Uno degli sviluppi più graditi di questo cambiamento è la possibilità per i partner omosessuali di richiedere il visto d’oro in Portogallo, proprio come le loro controparti eterosessuali.

Il programma Golden Visa è un modo semplice e veloce per individui e famiglie di ottenere il diritto di residenza in Portogallo. Per qualificarsi, i richiedenti devono investire in beni immobili o in altre attività qualificanti. Devono inoltre dimostrare di essere in grado di sostenersi finanziariamente senza ricorrere all’assistenza pubblica.

Per le coppie omosessuali, usufruire di questo programma significa ottenere un alto livello di sicurezza e stabilità. Inoltre, queste coppie hanno accesso a molti benefici della residenza permanente, tra cui maggiori opportunità di lavoro e maggiore libertà di viaggiare in Europa e nel mondo.

Nel complesso, il programma Golden Visa del Portogallo sta contribuendo a dare alle coppie gay pari opportunità rispetto alle coppie eterosessuali, fornendo loro importanti tutele legali e opportunità economiche che aprono le porte alla crescita personale e alla felicità.

Condividi sui social media

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

How can we help you?

English • Portuguese • Spanish • German • Italian •  French

Schedule a meeting for:

Real estate

Call us now

Send us a message

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
GDPR compliance1
GDPR compliance2
Newsletter

Come possiamo aiutarvi?

Inglese – Portoghese – Spagnolo – Tedesco – Italiano – Francese

Fissare un incontro per:

Chiamateci ora

Inviaci un messaggio

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
GDPR compliance1
GDPR compliance2
Newsletter
pearls of portugal

Non perdetevi le offerte e le novità!

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere le ultime novità e offerte!

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Interessi: