Cerca
Close this search box.

Tutto sul matrimonio in Portogallo

Negli ultimi anni il Portogallo ha visto crescere enormemente l’interesse degli stranieri. Grazie alle sue bellezze paesaggistiche e al clima soleggiato, il nostro Paese è diventato naturalmente una destinazione di primo piano per i matrimoni. Ma cosa bisogna fare per sposarsi con successo qui? E come procedere? In questo articolo vi forniremo tutte le informazioni necessarie riguardo alle complessità, alle leggi, ai requisiti e alle tradizioni che circondano il matrimonio in Portogallo!

Frederik
Frederik Pohl, CEO
Prenotate subito una consulenza gratuita con uno dei nostri esperti!
Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
GDPR compliance1
GDPR compliance2

La storia del matrimonio in Portogallo

Essendo un Paese cattolico, il matrimonio religioso o “casamento pela igreja“, come viene comunemente chiamato, è il punto fermo in Portogallo. Tuttavia, il matrimonio nel suo complesso sta diventando sempre meno un punto fermo generale nel corso del tempo. Mentre solo 20 anni fa il numero di matrimoni in un anno era di 53.735, nel 2019 (pre-pandemia) il numero era di soli 33.272. Inoltre, il Portogallo ha uno dei più alti tassi di divorzio in Europa – 60% nel 2021.

Non solo i portoghesi si sposano di meno, ma si sposano anche molto più tardi. Solo nel 1990, l’età media di matrimonio era di 24 anni per le donne e 26 per gli uomini, mentre nel 2022 salirà a 34 anni per le donne e 35 per gli uomini – poco più di 10 anni di aumento dell’età.

A typical wedding in Portugal. ©Mariée
A typical wedding in Portugal. ©Mariée

Categorie di matrimonio e unione in Portogallo

Come già detto, il matrimonio cattolico è stato il punto fermo in Portogallo per molti anni, ma si tratta di un’altra tradizione in declino. Con il progredire della società, il matrimonio civile diventa sempre più popolare. Solo 20 anni fa, nel 2023, il matrimonio cattolico rappresentava circa il 60% di tutti i matrimoni, mentre nel 2022 il tasso è sceso al 37%.

In passato, le coppie si sposavano per poter andare a vivere insieme e avere figli senza alcun giudizio: il matrimonio era sostanzialmente visto come obbligatorio. Oggi non è più così, soprattutto nelle grandi città. Infatti, molte coppie iniziano a convivere e ad avere figli prima di sposarsi, se mai lo faranno.

Questo fa sì che aumentino le unioni di fatto, uno status che offre condizioni e diritti simili a quelli del matrimonio, come benefici fiscali e legali e la protezione della casa di famiglia.

La popolarità dei matrimoni civili rispetto alle cerimonie cattoliche amplia le possibilità di luoghi e, naturalmente, di voti e di stile complessivo della cerimonia. Tuttavia, in entrambi i casi, la cerimonia deve essere celebrata in portoghese – per motivi notarili e legali.

Quali sono i requisiti legali per sposarsi in Portogallo?

Per sposarsi in Portogallo, gli stranieri devono attenersi a specifici requisiti legali. È importante notare che il processo può variare leggermente a seconda della nazionalità, ma ecco alcune linee guida generali:

  • Età: Entrambe le parti devono avere più di 18 anni (o 16, con il consenso scritto dei genitori)
  • Documentazione:
    • Passaporti o documenti d’identità validi
    • Certificati di nascita
    • Certificato di assenza di impedimenti (CNI) o documentazione equivalente del Paese d’origine
  • Licenza matrimoniale: È necessario richiedere una licenza di matrimonio presso lo Stato Civile, in cui specificare se si tratta di un matrimonio civile o cattolico, la data, il luogo e il regime matrimoniale scelto – di cui parleremo tra poco
  • Certificato di battesimo, se si tratta di un matrimonio cattolico
  • Nel caso in cui si sia già stati sposati in precedenza, è necessario mostrare una prova di scioglimento, quindi un certificato di divorzio o di morte
  • Testimoni: Le coppie di solito devono portare con sé alla cerimonia due testimoni, che abbiano più di 18 anni e sappiano parlare portoghese. Se non conoscete nessuno, spesso il municipio può fornire dei testimoni.

Nota importante: tutti questi documenti devono essere tradotti in portoghese e legalizzati presso il consolato portoghese del vostro Paese.

marriage in portugal

Regimi matrimoniali in Portogallo

Questi sono i cosiddetti “regimi dei beni” in Portogallo – che definiscono come i beni devono essere condivisi tra voi e il vostro partner dopo il matrimonio.

  • Comunhão de bens adquiridos (Comunione dei beni acquisiti): I beni acquisiti dopo il matrimonio vengono condivisi (ad eccezione delle eredità), mentre i beni acquisiti prima del matrimonio rimangono di proprietà personale
  • Comunhão geral (Comunione generale): Tutti i beni sono condivisi. Non è possibile sceglierla se si hanno già figli
  • Separação de bens (Separazione dei beni): I beni sono completamente separati e sono di proprietà di ciascun partner. Se si hanno più di 60 anni, questo regime è obbligatorio.
Matrimonio LGBT in Portogallo

Il matrimonio LGBT o tra persone dello stesso sesso è legale in Portogallo dal 2010 – quando il Paese è diventato solo l’ottava nazione al mondo a legalizzarlo. Nel 2016 è diventata possibile anche l’adozione per le coppie LGBT.

I requisiti sono esattamente quelli di un matrimonio civile di sesso opposto. Nel caso in cui il matrimonio LGBT non sia consentito nel vostro Paese, invece del certificato di non impedimento, dovrete presentare una dichiarazione del vostro Paese che dichiari che il matrimonio gay non è legale in quel Paese. Di solito è possibile ottenerla presso l’ambasciata del proprio Paese in Portogallo. La vostra unione è quindi valida in qualsiasi paese che ammetta il matrimonio tra persone dello stesso sesso!

Vivere in Portogallo

L’arte dell’amore: Incontri in Portogallo

Vi state trasferendo in Portogallo e vi state chiedendo quale sia la scena degli incontri nel Paese? In questo articolo vi raccontiamo tutto sugli appuntamenti in Portogallo!

Tradizioni del matrimonio in Portogallo

Il Portogallo ha molte tradizioni simili a quelle di altri Paesi, come l’accompagnamento all’altare da parte del padre della sposa e il lancio del bouquet. Ma ci sono anche molte tradizioni specifiche del Paese.

Ricevimento in casa

In Portogallo, un matrimonio tradizionale inizia molto presto con uno spuntino a casa dei genitori di ciascuno dei partner, dividendo le famiglie. Dopo aver mangiato e trascorso un po’ di tempo insieme, a ciascuno viene dato un pezzo di stoffa da mettere sulla propria auto per segnalare il matrimonio e recarsi al luogo dell’evento. È consuetudine suonare il clacson durante il tragitto. Questo “passo” è facoltativo e, in caso di matrimonio cattolico, la stoffa viene data solo dopo la funzione religiosa.

Lancio del riso

Anche in questo caso, in caso di cerimonia cattolica, dopo che gli sposi escono dalla porta della chiesa, vengono accolti con manciate di riso lanciate verso di loro, che simboleggiano prosperità e buona fortuna.

Ricevimento del matrimonio

Dopo l’arrivo degli ospiti nel luogo del matrimonio, vengono accolti da immense quantità di “antipasti”. Se la cerimonia si svolge in estate, come di consueto, di solito si svolge all’aperto. Nel frattempo, gli sposi scattano foto con le diverse famiglie. Successivamente (dopo circa 3 ore), tutti si recano in un’altra location all’interno della sede per iniziare il vero e proprio pranzo di nozze.

Menù del matrimonio

Come si può notare, i matrimoni portoghesi sono molto incentrati sul cibo. Dopo gli “antipasti”, il menu di nozze prevede ancora antipasti specifici (di solito 2-3), più una zuppa, due piatti principali (uno di carne e uno di pesce) e molti dolci e, ovviamente, la torta nuziale. Ma non è finita! Dopo le danze, in tarda serata, c’è la cena, che di solito consiste in caldo verde e leitão (maialino da latte).

Balli

In Portogallo, la pista da ballo è una parte molto importante di un matrimonio. Un DJ o un “animatore di matrimoni” è d’obbligo e gli sposi scelgono canzoni diverse per le diverse situazioni, come l’ingresso nella location e il primo ballo.

Regali di nozze

Gli ospiti sono tenuti a fare un regalo di nozze che copra il loro pasto, più qualche soldo extra per la coppia. I rispettivi genitori degli sposi di solito pagano per le cose più costose, come la prenotazione della location o il vestito della sposa. Anche i padrini del matrimonio (in caso di unione cattolica) sono tenuti a fare un regalo più grande.

Souvenir per gli ospiti

Di solito, alla fine della serata, le foto scattate prima sono già disponibili per essere viste, quindi gli sposi di solito ne offrono una a ogni famiglia, oltre a un souvenir. Di solito ce ne sono tre tipi diversi: uno per le donne, uno per gli uomini e uno per i bambini.

Condividi sui social media

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

How can we help you?

English • Portuguese • Spanish • German • Italian •  French

Schedule a meeting

Call us now

Send us a message

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
GDPR compliance1
GDPR compliance2
Newsletter

Come possiamo aiutarvi?

Inglese – Portoghese – Spagnolo – Tedesco – Italiano – Francese

Pianifica una riunione

Chiamateci ora

Inviaci un messaggio

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
GDPR compliance1
GDPR compliance2
Newsletter
pearls of portugal

Contattateci e il nostro team risponderà a tutte le vostre domande.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
GDPR compliance 1
GDPR compliance 2
Newsletter

Non perdetevi le offerte e le novità!

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere le ultime novità e offerte!

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Interessi: