Cerca
Close this search box.

Portate la vostra azienda in Portogallo: Una guida completa

Aggiornato: Giugno 25, 2024
Da: David Afonso

Una domanda frequente per ogni imprenditore straniero è: come posso portare la mia azienda in Portogallo? La decisione di espandere la propria attività in Portogallo può essere una svolta, come lo è stata per molte aziende e imprenditori di successo. La stabilità economica del Paese e il potenziale di ingresso nel mercato sono ragioni convincenti. E non dimentichiamo il fascino di vivere in un Paese che offre l’eccezionale qualità della vita che si trova in Portogallo. Questa guida illustra tutti i passi necessari per aprire una filiale di un’azienda in Portogallo, dalla scelta di creare una filiale o una succursale ai requisiti per il visto dei lavoratori stranieri.

Frederik Pohl
Frederik Pohl, CEO
Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Newsletter

Aprire una filiale o una consociata in Portogallo: quali sono le differenze?

La decisione di aprire una filiale o una succursale in un determinato mercato nasce in un contesto di sviluppo aziendale, in cui le aziende definiscono una strategia per entrare in uno o più mercati contemporaneamente. Esistono tuttavia delle differenze tra le due opzioni.

Filiale

Le filiali hanno una propria personalità giuridica e sono distinte dalle aziende che vi partecipano. Aprire una filiale in un mercato estero significa aprire una nuova società che appartiene e dipende dalla casa madre, con un proprio gruppo dirigente e dipendenti. La maggioranza del capitale è detenuta dalla società madre, che esercita direttamente un’influenza dominante e può nominare più della metà dei membri dell’organo di gestione. Dal punto di vista legale e fiscale, e dato che la sede centrale della filiale si trova all’estero, è obbligata a rispettare le stesse regole delle società locali.

Tipi di filiali
Commerciali

Una filiale commerciale, con la sua attenzione alle vendite, alla promozione e ai servizi post-vendita, rappresenta una strada promettente per la crescita. Questa opzione, a volte, prevede il trasferimento temporaneo del personale dell’azienda originaria, che implementerà le conoscenze e le procedure necessarie per la rappresentanza e il marketing nel nuovo mercato, aprendo così nuovi orizzonti per la vostra attività.

Industriale

La filiale industriale ha capacità produttiva, cioè produce i prodotti che intende vendere invece di importarli dalla casa madre. Talvolta, questa opzione consente di beneficiare degli incentivi che il Paese di destinazione concede per aumentare la capacità produttiva, creare posti di lavoro o attrarre investimenti esteri.

Cattura della conoscenza

In una filiale di raccolta della conoscenza, l’obiettivo è quello di accompagnare e rafforzare i processi di innovazione e sviluppo tecnologico all’estero. Questa opzione è particolarmente utile nei mercati tecnologicamente più sviluppati o quando l’azienda vuole distinguersi per la sua innovazione, offrendo alla propria impresa un vantaggio unico sul mercato.

Che cos’è una filiale?

Una filiale non ha una propria personalità giuridica. Funziona come un’estensione dell’entità che rappresenta e svolge tutta o parte della stessa attività. Ha lo stesso obiettivo e la stessa ragione sociale della società madre ed è economicamente dipendente da quest’ultima. Nonostante questo rapporto, la filiale deve rispettare gli obblighi legali e fiscali del Paese di destinazione, ma le sue operazioni sono integrate nella contabilità della società che rappresenta.

business

Trasferimento di un dipendente in Portogallo: a cosa fare attenzione

Il trasferimento di un lavoratore comporta molto di più del semplice trasferimento da una sede all’altra. Le spese da sostenere sono numerose e il processo diventa molto più lungo e complesso quando un dipendente viene trasferito su scala globale. A parte questo, ci sono due punti che devono essere ben analizzati: VisasAssistenza all’abitazione.

Visi portoghesi per dipendenti (cittadini non UE/SEE)

Visto D1

Il visto D1, che riguarda il soggiorno per attività professionale subordinata, richiede che il datore di lavoro fornisca ai dipendenti una lettera d’invito, li assuma per una durata minima di un anno o più, e li paghi mensilmente in misura almeno equivalente al salario minimo nazionale in Portogallo.

Visto Nomade Digitale

Per poter beneficiare del Visto Nomade Digitale, la società contraente deve avere la propria sede al di fuori del Portogallo, aver assunto l’individuo per un minimo di un anno e aver dichiarato la propria intenzione di consentire il lavoro a distanza.

Visto D2

Il visto D2, che riguarda l’attività professionale indipendente, richiede che la società contraente stipuli un accordo contrattuale con il fornitore di servizi per la fornitura di servizi di libera professione. Inoltre, è necessaria una dichiarazione dell’autorità competente che attesti l’idoneità dell’impresa contraente a svolgere l’attività in Portogallo, se applicabile.

Visa D3

Il il visto D3 serve come permesso di soggiorno per le persone impegnate in attività eccezionalmente qualificate, che richiedono competenze tecniche specializzate, di natura eccezionale o che richiedono una qualifica appropriata per il compito specifico da svolgere.

Trovare un alloggio per i vostri dipendenti

Trovare un alloggio adeguato per i dipendenti può essere un aspetto cruciale del trasferimento della vostra azienda in Portogallo. Ecco perché Pearls of Portugal è qui per voi! Quando lavorate con noi, ci occupiamo dell’intero processo, incluso:

  • Ricerca e selezione degli immobili: Troviamo le case o gli appartamenti che soddisfano le esigenze dei vostri dipendenti, tenendo conto di fattori quali la posizione, le dimensioni, il budget e il tipo di proprietà.
  • Negoziazione dell’affitto: Negoziamo l’affitto con i proprietari per conto dell’azienda, garantendo le migliori condizioni per i vostri dipendenti.
  • Servizio di trasferimento: Così, potrete preoccuparvi meno dell’intero processo. A seconda delle esigenze e dei desideri, è possibile includere nel pacchetto anche servizi aggiuntivi.
Costi associati al trasferimento dell’azienda in Portogallo

È inoltre fondamentale comprendere i costi che comporta il trasferimento di un’azienda in Portogallo, nonché alcune informazioni aggiuntive sugli stipendi e sull’affitto di spazi per uffici.

Costo di registrazione di un’azienda in Portogallo

Il costo di registrazione di un’azienda in Portogallo può variare a seconda del tipo di struttura legale scelta e di altri fattori. In generale, i costi comprendono le spese di registrazione, le spese legali e le spese amministrative. Per una filiale:

Servizio online Servizio di persona
220€ – in caso di costituzione di una società con un modello di atto costitutivo pre-approvato.

360€ – nel caso di costituzione di una società con atto costitutivo redatto dai soci.

Se la vostra azienda ha un marchio associato a una classe di prodotti o servizi, 100€ saranno aggiunti a questo importo. Ogni classe aggiuntiva costa 44€.

360€

Se avete beni mobili o immobili, dovrete pagare un extra:

  • 50€ per bene;
  • 30€ per ogni bene mobile;
  • 20€ per ciclomotore o motociclo (con cilindrata inferiore a 50 cm3).

Sussidiario

Tipo di richiesta Servizio online Servizio di persona
Richiesta normale 170,00 € 200,00 €
Urgent 370,00 € 400,00 €

Salari medi in Portogallo

  • Salario minimo: Dal 1° gennaio 2024, il salario minimo è salito a 820 € sul continente. A Madeira, la cifra è stata aggiornata a 850 € e nelle Azzorre a 861 €.
  • Salario medio: Nel 2022, il salario medio mensile dei dipendenti in Portogallo (compresi straordinari, ferie e gratifiche natalizie) era di 1.368€.
  • Salario del tecnico senior: In media, lo stipendio di un tecnico senior in Portogallo può variare da 1.400€ a 3.500€ al mese. Questo titolo è diffuso soprattutto nei posti di lavoro governativi e nelle grandi aziende.

Affitto di un ufficio in Portogallo

I prezzi di affitto degli uffici in Portogallo possono variare in modo significativo a seconda della posizione, delle dimensioni e della qualità dello spazio. I prezzi degli uffici in affitto in Portogallo sono passati da una media di 7,8 € al metro quadro nel 2019 a 9,8 €/m2 nel 2023. A Lisbona, ad esempio, il prezzo medio per metro quadro può variare da 15€ a 25€ al mese, mentre a Porto può variare da 10€ a 20€ al mese.

Dove affittare un ufficio

Questo dipende dal settore in cui opera la vostra azienda. Se si tratta di un’azienda manifatturiera, allora dovreste cercare una “fábrica” in una “zona industriale” (area industriale). Ce ne sono molte in Portogallo e, per vostra fortuna, sono lontane dai centri urbani, quindi l’affitto complessivo (sia per lo spazio che per i vostri dipendenti) dovrebbe essere più economico. Se siete semplicemente alla ricerca di uno spazio per uffici, ci sono molti, molti edifici commerciali e spazi per negozi ovunque! Quando lavorate con Pearls of Portugal, vi troveremo uno spazio che soddisfa tutti i vostri criteri.

There are a lot of industrial areas in Portugal
There are a lot of industrial areas in Portugal

Documentazione necessaria per l’apertura di una filiale di una società in Portogallo

La documentazione specifica richiesta per portare una società in Portogallo varia a seconda della struttura aziendale scelta e della nazionalità dei proprietari della società. In linea di massima, però, sono necessari:

  • l’indirizzo registrato, il nome della società e il tipo di attività svolta;
  • una copia del verbale della riunione da cui è scaturita la decisione di aprire una filiale;
  • il nome e l’indirizzo della filiale; il rappresentante e la persona designata per la registrazione della filiale;
  • le attività che saranno svolte dalla filiale.
Informazioni necessarie per la registrazione di una filiale in Portogallo

Se avete già una società con sede all’estero e volete aprire una filiale in Portogallo, potete farlo direttamente o tramite un rappresentante. La procedura può essere eseguita presso l’ufficio dell’Istituto dei Registri e dei Notai, attraverso il servizio “Criar Sucursal“. I documenti da presentare sono i seguenti:

  • Documento che attesti che la persona che presenta la domanda ha il potere di costituire la filiale.
  • Delibere societarie che approvano la creazione della filiale, la nomina del suo rappresentante, il suo scopo, il nome, l’indirizzo, il capitale impiegato e la data di chiusura dell’esercizio finanziario.
  • Documento che attesti l’esistenza legale dell’entità che intende costituire la filiale (registro delle imprese), se non si tratta di una società con sede legale in uno Stato membro dell’UE.
  • Memorandum e statuto dell’entità che intende costituire la filiale dichiarazione di controllo effettivo.

Importante: tutto quanto sopra elencato deve essere redatto in portoghese o accompagnato da una traduzione ufficiale in portoghese. Inoltre, l’azienda è tenuta a ottenere le registrazioni dell’Ispettorato del Lavoro, del Centro Regionale di Sicurezza Sociale e di un assicuratore privato per l’assicurazione contro gli infortuni dei lavoratori.

Come funzionano le tasse per le aziende straniere

L’Imposta sul Reddito delle Società (IRC) è la principale imposta sul reddito derivante dall’esercizio dell’attività imprenditoriale. Le regole per il calcolo dell’IRC sono molte; ecco perché è importante assumere un buon contabile: dovete assicurarvi che tutte le vostre tasse siano in ordine, altrimenti potreste subire delle ripercussioni. Le ispezioni vengono effettuate spesso, soprattutto nelle aziende più grandi. Sebbene le tasse possano essere una questione complicata, ecco alcuni concetti e termini importanti da ricordare:

  • L’aliquota fiscale standard è del 21% sulla terraferma e del 16,8% nelle Azzorre e del 20% a Madeira.
  • La Previdenza Sociale (TSU) rappresenta il 34,76% del salario lordo dei dipendenti – i datori di lavoro pagano il 23,75% e i dipendenti detraggono il restante 11% dal loro stipendio.
  • Profitto imponibile – Il reddito ottenuto dall’attività dell’azienda meno le spese sostenute.
  • Valore imponibile – L’importo del profitto imponibile meno i benefici fiscali e le perdite fiscali che possono essere dedotte.
  • Derrama Municipale – Le entrate municipali riscosse sul profitto imponibile dell’azienda.
  • Tassazione autonoma – L’imposta da pagare su alcuni costi dell’azienda, ad esempio il carburante, le sovvenzioni, le spese di rappresentanza, ecc.

FAQ – Domande frequenti

Sì. Tutti i cittadini che soddisfano i requisiti legali possono avviare un’attività in Portogallo. Il processo successivo è relativamente semplice (con un aiuto!).

Le società straniere sono soggette a IRC, IVA e IMI. Le aliquote e le normative possono variare, pertanto è consigliabile richiedere una consulenza fiscale esperta.

Il governo offre diversi programmi di sostegno alle aziende straniere, tra cui incentivi finanziari, agevolazioni fiscali e assistenza nella ricerca di partner nel proprio mercato.

Nel 2023, il salario medio mensile in Portogallo era di 1.505€ (al lordo delle tasse). Il salario minimo è di 820€ (2024).

Condividi sui social media

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

How can we help you?

English • Portuguese • Spanish • German • Italian •  French

Schedule a meeting for:

Real estate

Call us now

Send us a message

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Newsletter

Come possiamo aiutarvi?

Inglese – Portoghese – Spagnolo – Tedesco – Italiano – Francese

Fissare un incontro per:

Chiamateci ora

Inviaci un messaggio

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Newsletter
pearls of portugal

Non perdetevi le offerte e le novità!

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere le ultime novità e offerte!

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Interessi: