Cerca
Close this search box.

Errori comuni nella richiesta di un visto in Portogallo

Avete deciso di trasferirvi nelle strade assolate del Portogallo: ottima scelta! Tuttavia, ci sono alcune potenziali insidie nel processo di richiesta del visto che potrebbero trasformare il vostro sogno in un incubo. Per aiutarvi a superare questa fase importante, ecco i dieci principali errori da evitare quando fate domanda per un visto in Portogallo.

Frederik Pohl
Frederik Pohl, CEO
Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
GDPR compliance1
GDPR compliance2
Newsletter
1. Non capire i tipi di visto

Il Portogallo offre diversi tipi di visto, tra cui il D7 per i pensionati, il D3 per i professionisti altamente qualificati, il D2 per gli imprenditori, il visto per nomadi digitali per i lavoratori a distanza e il visto d’oro portoghese per gli investitori. Ogni visto ha requisiti unici. Un’errata domanda per il tipo di visto sbagliato può comportare ritardi o un vero e proprio rifiuto.

2. Saltare la ricerca

Non prendersi il tempo necessario per ricercare e comprendere il processo per il visto specifico che si sta richiedendo è un errore comune. Ogni tipo di visto ha i suoi requisiti di documentazione e le sue tempistiche.

3. Ignorare il NIF

Un NIF (codice fiscale portoghese) è fondamentale per una miriade di transazioni in Portogallo, tra cui l’apertura di un conto bancario o l’acquisto di un immobile. Non ottenerne uno all’inizio del processo di richiesta del visto può portare a frustranti ritardi.

4. Non riuscire a garantire un alloggio

Prima di presentare la domanda, è necessario garantire un alloggio in Portogallo, acquistando una proprietà o affittando un appartamento. Se si trascura questa operazione, la domanda di visto potrebbe essere respinta.

5. Trascurare i requisiti finanziari

Molti non si rendono conto che il Portogallo ha dei requisiti finanziari per l’approvazione del visto. Ad esempio, il visto D7 richiede una soglia di reddito passivo di 9840 euro all’anno e il visto per nomadi digitali richiede un reddito superiore a 3280 euro al mese. La mancata presentazione della prova di questi guadagni può portare al rifiuto della domanda.

6. Trascurare il business plan

Se state facendo domanda per il visto D2, dovete presentare un business plan affidabile e ricerche approfondite sulla vostra futura attività in Portogallo. La mancanza di un’adeguata pianificazione o di proposte commerciali scadenti può ostacolare la vostra domanda.

7. Mancato appuntamento con il AIMA

Una volta giunti in Portogallo con un visto di soggiorno temporaneo, è necessario fissare un appuntamento con l’AIMA (Servizi di frontiera e stranieri). In caso contrario, le possibilità di ottenere il visto possono essere compromesse.

8. Non tenere traccia del processo

È essenziale tenere sotto controllo il processo di richiesta del visto. Mancare una scadenza o trascurare un requisito potrebbe farvi perdere molto tempo.

9. Mancare di un aiuto professionale

Molti potenziali immigrati sottovalutano la complessità del processo di richiesta del visto. Non cercare un’assistenza professionale potrebbe portare a errori evitabili. Pearls of Portugal offre un’assistenza completa attraverso il nostro Programma Visti Gratuiti, assicurandosi che tutto vada per il meglio.

10. Rinunciare facilmente

La procedura di richiesta del visto portoghese è complessa e può richiedere molto tempo. È importante tenere presente che possono verificarsi ritardi e intoppi. Rinunciare facilmente potrebbe essere l’errore più grande che possiate fare!

Trasferirsi in Portogallo è un’esperienza entusiasmante, ma è fondamentale evitare queste comuni insidie durante la procedura di richiesta del visto. Con un’attenta pianificazione e pazienza, sarete sulla buona strada per godervi la vostra nuova vita sotto il sole portoghese!

Condividi sui social media

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

How can we help you?

English • Portuguese • Spanish • German • Italian •  French

Schedule a meeting for:

Real estate

Call us now

Send us a message

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
GDPR compliance1
GDPR compliance2
Newsletter

Come possiamo aiutarvi?

Inglese – Portoghese – Spagnolo – Tedesco – Italiano – Francese

Fissare un incontro per:

Chiamateci ora

Inviaci un messaggio

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
GDPR compliance1
GDPR compliance2
Newsletter
pearls of portugal

Non perdetevi le offerte e le novità!

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere le ultime novità e offerte!

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Interessi: